Scopri di più sui segni di qualità DOP e IGP

Il sistema di certificazione di qualità europeo

I prodotti DOP e IGP rappresentano l’eccellenza della produzione agroalimentare europea, frutto di una combinazione unica di fattori umani ed ambientali caratteristica di un determinato territorio.

Per questo motivo, l’Unione Europea detta regole precise per la loro salvaguardia, prevedendo l’istituzione di appositi regimi normativi di qualità, a tutela dei consumatori e con lo scopo di dotare i produttori di strumenti concreti per identificare e promuovere meglio prodotti aventi caratteristiche e origini specifiche, nonché proteggerli da pratiche sleali.

Con il marchio DOP (Denominazione di Origine Protetta) si identifica un prodotto originario di un luogo, di una regione o di un paese, la cui qualità o le cui caratteristiche sono dovute essenzialmente o esclusivamente ad un particolare ambiente geografico e ai suoi intrinseci fattori naturali e umani e le cui fasi di produzione, trasformazione ed elaborazione avvengono in una determinata zona geografica, nel rispetto di rigide regole produttive stabilite nel disciplinare di produzione.

Con il marchio IGP (Indicazione Geografica Protetta) si designa un prodotto originario di un determinato luogo, regione o paese, alla cui origine geografica sono essenzialmente attribuibili una data qualità, la reputazione o altre caratteristiche e la cui produzione si svolge, per almeno una delle sue fasi, nella zona geografica d’origine.

Solo quelle produzioni che dimostrano una tradizione produttiva consolidata e codificata, un legame inscindibile con il territorio di provenienza, un tessuto socio-imprenditoriale adeguato e che riescono a raggiungere elevati standard qualitativi, certificati da organismi terzi di controllo, possono aspirare ad ottenere e conservare l’ambito riconoscimento comunitario e la contemporanea iscrizione al registro europeo dei prodotti DOP e IGP.

Il sistema di certificazione di qualità europeo

I prodotti DOP e IGP rappresentano l’eccellenza della produzione agroalimentare europea, frutto di una combinazione unica di fattori umani ed ambientali caratteristica di un determinato territorio.

Per questo motivo, l’Unione Europea detta regole precise per la loro salvaguardia, prevedendo l’istituzione di appositi regimi normativi di qualità, a tutela dei consumatori e con lo scopo di dotare i produttori di strumenti concreti per identificare e promuovere meglio prodotti aventi caratteristiche e origini specifiche, nonché proteggerli da pratiche sleali.

Con il marchio DOP (Denominazione di Origine Protetta) si identifica un prodotto originario di un luogo, di una regione o di un paese, la cui qualità o le cui caratteristiche sono dovute essenzialmente o esclusivamente ad un particolare ambiente geografico e ai suoi intrinseci fattori naturali e umani e le cui fasi di produzione, trasformazione ed elaborazione avvengono in una determinata zona geografica, nel rispetto di rigide regole produttive stabilite nel disciplinare di produzione.

Con il marchio IGP (Indicazione Geografica Protetta) si designa un prodotto originario di un determinato luogo, regione o paese, alla cui origine geografica sono essenzialmente attribuibili una data qualità, la reputazione o altre caratteristiche e la cui produzione si svolge, per almeno una delle sue fasi, nella zona geografica d’origine.

Solo quelle produzioni che dimostrano una tradizione produttiva consolidata e codificata, un legame inscindibile con il territorio di provenienza, un tessuto socio-imprenditoriale adeguato e che riescono a raggiungere elevati standard qualitativi, certificati da organismi terzi di controllo, possono aspirare ad ottenere e conservare l’ambito riconoscimento comunitario e la contemporanea iscrizione al registro europeo dei prodotti DOP e IGP.

Perché scegliere prodotti che beneficiano del sigillo di qualità

Perché permettono ai consumatori di orientarsi tra i prodotti alimentari e identificarne origine, qualità e sicurezza.

Perché incentivano il lavoro dei produttori grazie alla creazione di un valore aggiunto che costituisce una tutela per gli stessi, proteggendoli da pratiche sleali quali imitazioni e contraffazioni.

Perché incoraggiano il mantenimento e lo sviluppo dei territori, delle economie locali e della diversità agricola e alimentare.

Perché garantiscono ai consumatori di essere prodotti nel rispetto di rigorosi standard qualitativi, assicurando la massima trasparenza e tracciabilità.

La qualità, la tradizione, l’unicità e l’autenticità del Pruneaux D’Agen, del Prosciutto di Carpegna e dei prodotti della Vallonia, sono oggi riconosciute e tutelate in tutta Europa grazie alla registrazione della DOP (Denominazione di Origine Protetta) e dell’IGP (Indicazione Geografica Protetta).